27/06/2019 Le armi atomiche tornano a far paura

di Redazione

Fonte: Famiglia Cristiana

La guerra sfiorata con l`Iran, le rigidità della Corea del Nord: ritorna l`incubo nucleare. Il mondo rischia di essere una “polveriera” quando troppe tensioni restano aperte. Il caso, l’errore o l’avventatezza potrebbero incendiarlo. L’analisi di Andrea Riccardi

I detentori di armi atomiche si sono moltiplicati dopo la fine della guerra fredda. E, con essi, anche i pericoli. Lo si è visto la settimana scorsa con la vicenda del drone americano abbattuto dagli iraniani nel Golfo dell’Oman (in acque territoriali iraniane secondo Teheran, non così secondo gli americani). Dietro lo scontro c’è la questione nucleare iraniana, sulla quale si era raggiunto un accordo nel 2015. Ma gli Stati Uniti di Trump ne sono usciti e da allora la tensione è molto salita.

In tutt’altra regione del mondo, la Corea del Nord, la visita del presidente cinese Xi Jingping è anche legata all’arma nucleare nelle mani del dittatore nordcoreano Kim Jong-un. La Cina, dopo il fallimento degli incontri tra nordcoreani e americani, sta tentando una mediazione diplomatica sull’atomica che il regime considera una garanzia sullo scenario internazionale, ma che è inaccettabile per gli Stati Uniti. Forse il presidente Xi Jingping si presenterà con una proposta al prossimo incontro con Trump.

In ogni modo il nucleare iraniano e quello nordcoreano sono all’ordine del giorno.

CONTINUA A LEGGERE >

Tag: , , , ,