29/08/2019 Hong Kong: La forza del popolo nella città avamposto della Cina in Occidente

di Redazione

Fonte: Famiglia Cristiana

I movimenti di popolo del XXI secolo hanno una forza spontanea su cui la leadership ha un impatto relativo, ma anche difficile da reprimere con la forza. L’editoriale di Andrea Riccardi su Famiglia Cristiana

Hong Kong è all’ordine del giorno con manifestazioni popolari di protesta da più di dodici settimane. Centinaia di migliaia di persone si esprimono contro la governatrice, Carrie Lam, e l’hanno costretta a ritirare la proposta di legge per l’estradizione dei cittadini in Cina. C’è una “forza del popolo”; animata dai social, che veicola la protesta e sfida la violenza della polizia: l’abbiamo vista a Hong Kong, ma anche in Sudan, in Algeria e altrove. Anche nelle primavere arabe. È una realtà nuova del XXI secolo. Eppure, in qualche modo, questa “forza del popolo” si era manifestata con Solidarnosc in Polonia negli anni `80 contro un potere comunista screditato. Allora, la spinta della massa era accompagnata da una direzione politica – Solidarnosc e Chiesa – attenta a evitare la rottura con l’Unione Sovietica e la conseguente invasione come in Ungheria nel 1956 o in Cecoslovacchia nel 1968.

CONTINUA A LEGGERE SUL BLOG >

Tag: , ,